Gestione Magazzino

L’Italia disconnessa: come migliorare l’Italia dell’autotrasporto

Una buona organizzazione e gestione del magazzino rappresenta un aspetto importantissimo all’interno di una azienda. Nel caso particolare il gruppo logistico Outlog è un’azienda che si occupa da oltre vent’anni di logistica, con l’obiettivo di organizzare e gestire le esigenze dell’azienda nell’ambito del trasporto e della gestione dei magazzini, secondo un piano logistico che ti permetterà di procedere a vele spiegate.

La logistica non può essere vista solamente come un semplice trasporto merci, ma al giorno d’oggi, ha assunto significati più complessi. All’interno di un’azienda non c’è solo l’aspetto della logistica, ma tutto un discorso relativo alla gestione del magazzino, in quanto quest’ultimo rappresenta un fattore critico di successo per la strategia aziendale, tenendo sempre presente che una mal organizzazione del magazzino compromette tutto l’adoperato dell’azienda, complicando l’attività di consegna delle merci e provocando, di conseguenza, insoddisfazione nei clienti.

Gestione magazzino: ottimizzare i flussi

Gestire un magazzino non è un’impresa sempre facile, soprattutto se le operazioni da svolgere si fanno più numerose in base alle dimensioni della struttura, alla natura delle merci, al trasporto e molto altro ancora.

La gestione del magazzino è fondamentale per avere una corretta amministrazione dei flussi di merci in entrata (attività di carico del magazzino) e delle merci in uscita (attività di scarico del magazzino), ma oltre a queste attività si aggiunge il monitoraggio delle prestazioni del magazzino, tenendo sempre sotto controllo le operazioni interne ed esterne coinvolte nella catena di distribuzione e quindi i costi relativi a questa gestione, in modo tale che non vadano ad influenzare la gestione delle scorte e gli approvvigionamenti.

Aspetti fondamentali della gestione di un magazzino

Per gestire un magazzino con la giusta continuità tra acquisti e processi produttivi dell’azienda, bisogna tenere in considerazione degli aspetti di fondamentale importanza, come:

Personale

La corretta gestione del personale è imprescindibile affinché il lavoro venga svolto al meglio. Il compito del magazziniere sono vari, ma tutti estremamente delicati, in cui ogni gesto svolto va pianificato con la massima attenzione e precisione.

Sicurezza del magazzino

D’altra parte, quando si parla della gestione del magazzino, precisione è sinonimo di sicurezza. La sicurezza sul lavoro è un tema a volte sottovalutato all’interno dell’azienda, ma quanto mai importante perché consente di ridurre i rischi e garantire lo svolgimento del lavoro in totale sicurezza. Il responsabile della logistica deve conoscere tutte le normative legate a questo settore per attuare le disposizioni necessarie a tutelare l’incolumità dei dipendenti e della merce. Tutti i dispositivi protezione individuale, la segnaletica e le misure di sicurezza sono l’ABC che ogni operatore e dipendente dovrebbe conoscere. Gli incidenti e infortuni, oltre a mettere in pericolo la vita di un operatore, influiscono negativamente sull’economia dell’impresa se non vengono gestiti in modo opportuno.

Documentazione

Oltre a essere necessari ai fini fiscali e amministrativi, i documenti sono importanti per monitorare l’andamento del magazzino ed eventualmente migliorarlo. Per gestirli al meglio, è bene che ci sia un gestionale integrato in grado monitorare e analizzare i diversi settori dell’impresa, che vanno dalla gestione dell’amministrazione alle relazioni coi clienti. Quindi, a seconda della tipologia di prodotti è necessario avvalersi di determinati documenti, tra i principali vi è il Documento di Trasporto (DDT), ordine e conferma di acquisto, gli ordini o le comande e l’inventario delle merci.

Organizzazione dello spazio

La mancanza di spazio è una questione complessa, ma di fronte a questo problema, la soluzione potrebbe essere dietro l’angolo. Questo perché dietro ad una mancanza di spazio può nascondersi anche una cattiva gestione del magazzino. Per ovviare a questo problema bisogna effettuare un grande lavoro di precisione ridisegnando gli spazi di magazzino e valutare l’automazione, oltre a considerare sistemi di stoccaggio alternativi.

Logistica del magazzino

Come da introduzione, la logistica è il cuore pulsante dell’organizzazione del magazzino che riguarda le attività organizzative, gestionali e strategiche che governano i flussi di materiali e le relative informazioni d’origine e di destinazione del prodotto.

Gestione del magazzino conto terzi

Quindi un magazzino può definirsi efficace se organizzato seguendo gli aspetti citati poc’anzi. Però, può accadere che alcune aziende, vista la complessità della gestione del magazzino, preferiscono affidare la gestione del magazzino ad aziende esterne (terzisti). Proprio per questo motivo nasce l’esigenza di trovare un servizio di Magazzinaggio conto terzi, che può essere offerto dal Gruppo Logistico Out-Log, il quale fornisce diversi servizi di logistica, pensati a misura del proprio cliente, mettendo a disposizione il proprio personale e le proprie infrastrutture per rispondere al meglio a qualsiasi tua esigenza. La piattaforma logistica Out-Log a Roma garantisce quindi un sicuro deposito merci e un servizio accurato che si basa su software gestionali che automatizzano e ottimizzano l’intero processo logistico, semplificando e migliorando le operazioni di controllo e giacenza della merce.

Esistono diverse modalità di terziarizzazione del magazzino, difatti, le aziende possono scegliere tra una gestione del magazzino in full outsourcing, ovvero la totale gestione da parte del gruppo logistico, oppure in outsourcing house dove l’azienda usufruisce di competenze esterne ma presso la propria struttura. Gestire il magazzino in outsourcing, grazie al gruppo logistico Out-Log, comporta un notevole contenimento dei costi (soprattutto se si sceglie il full outsourcing), una maggiore efficienza dovuta all’affidamento a professionisti di distribuzione, produzione e gestione logistica e ne consegue quindi un incremento della propria forza commerciale e industriale.

Inoltre, GLO mette a disposizione un’infrastruttura e dei mezzi che rispondano ai più elevati standard, in cui le scaffalature e i mezzi idonei alla movimentazione delle merci, come i muletti e i carrelli elevatori, siano adatti ai prodotti trattati ed al carico che verrà da esse sostenuto.

Stoccaggio merci

Il gruppo logistico Out-Log mette a disposizione lo spazio dei suoi magazzini per stoccaggio merci e prodotti del cliente. Il magazzino è una struttura realizzata e pensata per accogliere le merci in giacenza e renderle disponibili per lo smistamento, la spedizione e la consegna.

Durante la fase di stoccaggio, la merce (alimentari, abbigliamento, materie prime, ecc.) viene trasportata, tramite muletto, su scaffali, container o posti pallet all’interno di un’infrastruttura specialistica, in cui la merce viene trattata da un personale qualificato e professionale.

Uno degli indicatori utilizzati dall’azienda, per una gestione efficiente delle scorte, è il tasso di rotazione del magazzino. Esso esprime il numero delle volte per cui un dato articolo si rinnova in un periodo di tempo stabilito. Secondo questo indice, vi sono articoli che hanno un alto tasso di rotazione (quindi che vengono venduti e ricomprati più frequentemente) e articoli con basso tasso di rotazione (l’articolo rimane invenduto da mesi). Inoltre, conoscere questo indice consente di ottenere il tempo di giacenza media in magazzino di un articolo, che esprime per quanti giorni mediamente esso rimane invenduto. Dunque, per un’azienda conoscere con quale velocità i suoi articoli vengono venduti è di fondamentale importanza per la gestione del magazzino e per evitare un sovradimensionato dello stesso, altrimenti implicherebbe costi aggiuntivi tali da rendere sempre più bassi i ricavi ottenuti dalla vendita degli articoli. Ad esempio, è consigliabile limitare le merci a bassa rotazione e magari renderli disponibili solo su ordinazione, evitando tutti i problemi citati prima.

Un altro fattore importante nella fase di stoccaggio è la tecnologia. In un magazzino, dove transitano continuamente prodotti, sia in fase di prelievo che di rilascio, è fondamentale tenere sempre sotto controllo le quantità e le giacenze che arrivano e che vengono spediti o resi. Attraverso la tecnologia barcode si riesce a rendere questo processo facile, affidabile e veloce. Qualsiasi merce deve essere identificato con uno specifico codice a barre, per poi essere stampato e applicato sugli imballi. L’utilizzo della tecnologia barcode nell’inventario di magazzino è reso possibile attraverso un lettore barcode per la scansione dei codici e da un software di gestione dei dati raccolti. Utilizzando questo metodo riducono notevolmente gli errori, le differenze inventariali e, di conseguenza, i costi.

Gestione Picking Magazzino

Quando si parla di logistica e della gestione del magazzino è inevitabile introdurre il termine picking. Stiamo parlando dell’operazione di carico o prelievo all’interno dei magazzini con l’obiettivo di soddisfare le esigenze del cliente, ma più in generale corrisponde all’insieme di attività che hanno a che fare con la logistica di deposito. Il picking è, dunque, una funzione tipica della gestione logistica del magazzino, che, assieme allo stoccaggio e alla catalogazione, rappresentano le funzioni strategiche all’interno della gestione del magazzino.

Il picking può essere manuale o automatico. Per quando concerne il picking manuale corrisponde al modo più utilizzato in cui viene applicato il principio uomo verso merce. In questo caso la merce viene messa a disposizione in scomparti per il picking. Nel picking automatico il prelievo fisico, questa volta, è svolto direttamente dalla macchina ricorrendo a Dispenser che hanno il compito di scaricare gli articoli su un nastro trasportatore. Una buona gestione dell’attività di picking permette di monitorare il flusso di magazzino e l’utile creazione di rapporti su scorte e giacenze.

Gestione Magazzino Ecommerce

Senza dubbio l’e-commerce sta diventando sempre più diffuso, influenzando non solo le abitudini d’acquisto, ma anche tutta la filiera del commercio. Ad oggi, infatti, aprire un e-commerce non è più considerata un’attività rara, anzi l’ambito della vendita online per via del suo sviluppo è sempre più utilizzata grazie agli innumerevoli vantaggi ma nello stesso tempo è importante operare in questo settore in modo sicuro e preparato. Nelle attività di magazzino e di logistica, il primo errore che si può commettere è quello di sottovalutare la gestione del magazzino, fondamentale per un e-commerce.

La possibilità di spedire e preparare un pacco con assoluta tranquillità utilizzando un solo magazzino è il vantaggio più grande dell’e-commerce. La modalità di vendita di un e-commerce non è sempre la stessa, ma può variare in base al quantitativo degli ordini se consistenti o piccoli. Ovviamente, c’è la possibilità di affidare questa attività ad un’azienda esterna che curerà tutta la parte logistica b2c o b2b. Gruppo logistico Out-Log offre una serie di servizi messi a disposizione del cliente come la gestione ordini, imballaggio, preparazione ordini e spedizione. Per un cliente che acquista un prodotto in un e-commerce sono fondamentali i tempi di consegna della merce, oltre alla qualità. Per questo motivo GLO presenta una particolare attenzione sul trattamento e spedizione dei carichi, in cui ogni prodotto viene analizzato e trattato in base alle esigenze del caso dove i clienti riceveranno la merce in breve tempo, grazie a un efficiente servizio di comunicazione

L’outsourcing si rivela un’alternativa efficace per le imprese, che possono scegliere se trasferire servizi e funzioni a fornitori esterni o affidarsi completamente ad un gruppo di esperti come nel caso di GLO in grado di curare la tua merce nel miglior modo possibile e soprattutto diminuendo i costi di spedizione e inventario della merce.

Contattaci subito per richiedere un preventivo gratuito!